Modalità di utilizzazione

Modalità di utilizzazzione per una educazione più rapida e durevole.

Vi consigliamo vivamente di non accontentarvi solo del conforto che puo darvi questo guinzaglio durante la passeggiata, perché anche se il votro cane tira al guinzaglio da anni, e che vi sembra impossibile o troppo tardi per educarlo, (qualunque siano gli stimoli che lo motivano a tirare) il suo comportamento puo essere corretto con questo guinzaglio educativo, in poche settimane, se seguite alla lettre le modalità di utilizzazione.

1) La posizione del cane.

All’inizio durante la passeggiata, mantenete il cane vicino, sul lato destro o sinistra ma mai davanti a voi. La testa del cane deve essere al livello del ginocchio del conduttore. Per questo, tenete il vostro guinzaglio con due mani: una mano dentro la maniglia e l’altra sull’elastico. La mano che tiene l’elastico dovrà mantenere il cane su un lato, il più all’ indietro possibile . Questa posizione deve essere mantenuta fino a quando il cane vi obbedisce e cammina alla vostra stessa velocità.

2) Le correzioni

Quando il vostro cane vi tira un po’ sul braccio o al più minimo comportamento del cane non desiderato dal suo padrone, (ringhio, abbaiamento, aggressività, agitazione eccessiva o cambiamento della velocità o della direzione ), correggete immediatamente il vostro cane, dandogli una piccola ma molto energica strattonata sul suo guinzaglio e collare, utilizzando il braccio che tiene l’elastico.

Se è necessario, ripetete più volte di seguito questo gesto, senza innervosirvi, fino a quando il vostro cane vi ubbidisca e cammina alla vostra stessa velocità. La correzione deve essere fatta al momento giusto: che sarebbe al momento preciso dove il cane si distrae e prima che si agita e tira forte sul suo guinzaglio. Per dare più efficacia a questa correzione, è meglio utilizzare un collare normale oppure un collare semistrozzo e non una imbragatura. Il collare dovrà essere posizionato il più alto possibile sul collo del cane.

Dopo  ogni  strattonata, rilasciate immediatamente la tensione sul guinzaglio (rilassando il braccio che tiene l’elastico.) Se rimarrete in tensione costante sul guinzaglio  e sul collo del cane, trasmetterete solo nervosismo al vostro cane, agitandolo al posto di calmarlo . Non dovete tirarlo indietro lottando contro di lui, ma solo strattonarlo energicamente, quando non vi ascolta . Il vostro cane interpreterà  allora questo gesto come una correzione dal suo “ capo branco” sul suo  comportamento e non come una sfida da “ un altro dominante” che lo  istigherebbe a lottare per conservare il suo ruolo di leader durante la passeggiata .

Se il vostro cane non risponde alle vostre correzione,  e tira forte sul suo guinzaglio , procedete con la dimostrazione di forza descritta qui sotto .

Se il vostro cane tira di continua; sufficientemente forte per trascinarvi, ma non abbastanza forte per riuscire ad estendere totalmente l’elastico  che lo riporterebbe indietro oppure se il vostro cane si ferma quando vi fermate e riprende a tirare di continuo quando ripartite; dovrete adottare, oltre alla tecnica delle correzioni, un’altra tecnica di utilizzo che consiste nel lasciare ogni tanto l’elastico e cambiare bruscamente all’improvviso la direzione del vostro spostamento, ripartendo in direzione opposto a quello del vostro cane.

Questo intervento deve essere eseguito con passo deciso senza considerare la reazione del  vostro cane (non guardatelo e non interpellatelo).

Il vostro cane, sorpreso, si ritroverà allora dietro di voi, costretto a seguirvi .

Quando il cane vi avrà raggiunto, riprendete in mano l’elastico persistendo nella tecnica delle piccole strattonate correttive, ma appena il vostro cane ricomincia a tirare di continuo eseguite all’istante la tecnica del cambiamento di direzione, fino a quando il vostro cane risponde alle vostre correzione, camminando correttamente a fianco a voi e girando spessa la sua testa verso di voi.

Questa tecnica a per effetto di sorprendere e disorientare il vostro cane , riconcentrando la sua attenzione, durante la passeggiata, su la vostra volontà di conduttore (capo branco).

Quando osservate che il vostro cane gira ripetutamente la testa verso di voi, mentre passeggiate, esso significa: che siete riusciti ad ottenere la sua attenzione e concentrazione, indispensabile ad una buona educazione.

3) Dimostrazione di una forza superiore a quella del cane.

Quando il vostro cane è troppo agitato o nervoso e tira troppo forte sul suo guinzaglio, fermatevi immediatamente con una buona stabilità del corpo ( la giusta posizione é: una gamba tesa in avanti e l’altra gamba, leggermente piegata, il più al’ indietro possibile, con il busto inclinato in dietro e tutto il peso del corpo appoggiato sulla gamba posteriore).

Lasciate l’elastico, permettendo così al vostro cane di partire in avanti e tirare forte sul suo guinzaglio. Mentre il cane estende l’elastico mantenere questa posizione, tenendo con fermezza il vostro guinzaglio con le due bracci tesi in avanti.

Quando il cane ha esteso l’elastico al massimo della sua forza( e prima che ritorna da solo in dietro ) tirate forte sul suo guinzaglio con le due bracci.

Il vostro cane tornerà allora in dietro ai piedi , con il doppio di forza e velocità, che quella con la quale esso ha tirato.

Potete anche aggiungere a questo gesto una parola d’ordine di richiamo all’ubbidienza, pronunciata con un tono di voce ferma e autoritaria. Ripetete l’operazione ogni qual volta che il vostro cane sfida la vostra autorità di capo branco, tirando forte sul suo guinzaglio.

Questa tecnica si basa sul principio psicologico del rapporto : dominante/dominato, che si instaura tra il padrone e il suo cane, senza pero nessuna aggressività o violenza da parte del padrone e senza provocare nessun dolore o traumatismi sul cane. Attenzione: se il vostro cane tira saltando e alzandosi in piedi sulle zampe posteriori, non tirate mai verso l’alto, sul suo guinzaglio, ma sempre verso basso; se no, rischierete di fargli male, facendolo ricadere con violenza sul dorso (vedere il rottweiler sul video di dimostrazione: da non farlo!!! )

Per saperne di più sul principio di una buona educazione, vedere:

  • Perché un cane tira al guinzaglio e non ubbidisce sempre al suo padrone.
  • Come riprendere il sopravvento sul suo cane senza violenza e come diventare il suo capo branco.

Perché un cane tira al guinzaglio e non obbedisce sempre al suo padrone ?

Bisogna prima capire i comportamenti e il modo di pensare istintivo e primitivo di un cane, molto differente dall’uomo, ma molto più semplice.

In fatti un cane, qualunque sia la sua razza, si considera nella famiglia come se fosse in mezzo ad un branco di lupi, composto da differenti membri: il capo branco, gli altri lupi dominanti, e i lupi gregari. Ogni individuo del branco a un ruolo ben definito nel branco.

Il capo branco comanda , egli corrisponde sempre al lupo dominante il più forte, il più perseverante e il più intelligente del branco. La sopravvivenza del branco dipende da lui, considerando che prenderà tutte le decisioni per il branco e che tutti gli obbediranno .

I lupi dominanti, obbediscono tutti al capo branco, ma dominano gli altri membri del branco. Uno di loro, prederà un giorno, la successione del capo branco .E per questo che ciclicamente uno di loro sfida l’autorità del capo branco, la sopravvivenza del branco ne dipende ugualmente , al fine che il branco sia sicuro che sia sempre il lupo dominante il più forte al comando del branco.

I lupi gregari obbediscono tutti incondizionatamente al capo branco senza mai sfidarlo. L’unione fa la forza. E la quantità di questo gruppo di lupi che darà coesione e forza al branco.

Il vostro cane valuterà allora,( secondo al comportamento di ogni uno dei membri della famiglia,) quale può o deve essere il suo ruolo in mezzo al suo branco.

Se ( per il vostro cane) non occupate con evidenza, con i vostri comportamenti, il ruolo di capo branco, il vostro cane deciderà naturalmente di occupare questo ruolo vacante, e indispensabile al buon funzionamento del branco.

Cominceranno allora tutti i vostri problemi relazionale con il cane, perché il vostro cane, (come capo branco,) si sente in diritto di comandare, allora che voi non volete obbedirgli e fare sempre quello che ha deciso lui. Sarete dunque spesso in conflitto con il vostro cane, soprattutto durante la passeggiata, perché le stimolazione che incontra sono più forte e più numerose che quelle che può avere a casa. E per questa ragione che il vostro cane tira spesso al guinzaglio, e non vi obbedirà sempre.

Come riprendere il sopravvento sul suo cane senza violenza e come diventare il capo branco.

Dovete, prima di tutto, meritare questo ruolo , agli occhi del vostro cane, dimostrandogli che siete in ogni punto superiori a lui: più forte di lui , più calmo di lui , più attento, più resistente, e più testardo di lui.

Questo nuovo guinzaglio educativo vi aiuterà a svolgere questo compito primordiale, creando l’illusione al cane, che da un giorno o l’altro, siete diventati in ogni punto superiore a lui, e quindi più adatto di lui a comandare e a prendere tutte le decisione. Egli comincerà allora ad obbidire e non contestare più la vostra autorità tirando sul suo guinzaglio.

Dovete anche cambiare qualche comportamenti tra voi e il vostro cane, imitando quelli di un capo branco.

Ecco qualche suggerimenti da seguire al fine di inviare un messaggio coerente al vostro cane , che affermerà ( secondo al suo modo di pensare) la vostra dominanza psicologica su di lui e confermare il vostro nuovo ruolo di capo branco.

1) Durante gli spostamenti di un branco di lupi, il capo branco é sempre davanti per dare la direzione, la cadenza e la velocità da seguire. Egli correggerà istantaneamente ogni iniziativa indesiderata di tutti i membri del suo branco.

E per questi motivi, che all’inizio, dovete mantenere il vostro cane su un lato o dietro di voi, e mai davanti a voi (vedere “posizione del cane” in “ modalità di utilizzo per una educazione più veloce e durevole”). Dovete anche correggere istantaneamente il vostro cane quando non fa quello che desiderate (vedere: “correzione” in “modalità di utilizzo per una educazione più veloce e durevole”).

Quando il vostro cane si comporterà come lo desiderate o per lo meno, quando egli ubbidirà istantaneamente a tutti i vostri ordini, potrete allora dargli più libertà di movimento durante la passeggia, lasciando l’elastico e tenendo il cane con il guinzaglio un po’ più lungo. Il vostro cane deve capire che otterrà questa liberta di movimento, alla sola condizione che ubbidisca istantaneamente e incondizionatamente a tutti i vostri ordini.

2 ) Il capo di un branco di lupi ha il potere e il dovere di calmare e tranquillizzare tutti i membri del suo branco.

Quando il vostro cane ha delle reazioni incontrollate davanti a certe persone, oggetti o altri animali che egli incrocia durante la passeggiata, non lottate contro di lui, tentando di allontanarlo dalle sue fobie, ma provate più tosto ad aiutarlo a superarle.

Dopo averlo ritirato con forza in dietro (vedere: “ dimostrazione di forza” in “Modalità di utilizzazione per un’ educazione più veloce e durevole” ) fermatevi immediatamente e non accarezzatelo per calmarlo ( incoraggerete solo la sua agitazione ), rimproveratelo e fatelo sedere o sdraiare davanti a voi , facendo scudo con il vostro corpo tra lui e l’oggetto della sua agitazione. Quando il vostro cane si sarà perfettamente calmato, potrete allora accarezzarlo per ricompensarlo e incoraggiare questa attitudine calma e remissiva, il vostro cane ne trarrà solo benefici.

3) Nell’ accampamento di un branco di lupi, il capo branco si piazza sempre sulla posizione la più rialzata dal terreno. Questa posizione strategica lei serve per controllare meglio il suo branco e per avvertire da lontano un potenziale pericolo per il branco.

Per questa ragione, quando il vostro cane é a casa, non lasciatelo mai salire sulle poltrone, divani o letti senza la vostra esplicita approvazione o invito a farlo (dovete sempre essere voi a decidere e non lui ).

4) Il capo di un branco di lupi mangia sempre per primo e non lascia mai avvicinare troppo, dal suo cibo, gli altri membri del gruppo, finché non é saziato.

Per questo motivo, mangiate sempre prima di dare da mangiare al vostro cane e non lasciatelo avvicinarsi troppo vicino al tavolo. Il cane deve aspettare con calma il suo turno per mangiare, come farebbe un gregario davanti al suo capo branco. Tracciate per terra una linea immaginaria, ad una certa distanza dal tavolo, che non dovrà mai superare quando mangiate.

5) Siete in fine un buon capo branco, che da ha tutti membri del suo branco quello che hanno bisogno per essere felice e orgogliosi di fare parte del branco.

Non dimenticate che il vostro cane ha altre necessità, che quelle di essere nutrito, e di uscire per fare i sue bisogni!!! Qualunque sia la sua razza o dimensione, per essere felice ed equilibrato il vostro cane ha bisogno:

A) Di esercizi fisici ( correre, saltare, giocare ).

B) Di uscire per socializzare con altri cani.

C) Di autorità e regole da seguire.

D) Di fiducia, amore e dimostrazione di affetto ( quando si comporta bene! ).

Indagine comparativa su altri accessori per l’educazione, con vantaggi e inconvenienti.

Numerosi sono gli accessori che pretendono educare il cane a non più tirare al guinzaglio, pochi sono quelli che funzionano e ancora meno quelli che non provocano degli effetti secondari negativi per il padrone o per il cane.

Collare catena a strozzo : questo collare in metallo strangola il cane quando tira. Quando non è perfettamente utilizzato, il cane preferisce strangolarsi fino al soffocamento , piuttosto che di ubbidire al suo padrone, soprattutto quando la stimolazione davanti a lui è molto forte. Le conseguenze sono spesso dei problemi gravi sulla trachea del cane. Questo tipo di collare esiste anche in una versione ancora più pericolosa e barbara, con delle punte all’interno del collare, ma esiste anche in una versione più “soft” con una limitazione dello strangolamento del cane: il collare semi-strozzo. Questo ultima versione è certamente la migliore, quando si sa usarlo bene.

Collare museruola “ licole o alti.” : questo collare speciale, con la forma di una museruola, gira la testa del cane sul lato, cambiando la sua direzione e torcendogli il collo quandotira. Se avete la fortuna che non riesce a estrarlo da solo dal suo muso con le sue zampe; potete ottenere che smetta di tirare al guinzaglio ma il cane non si educherà e dovrà portare questo accessorio nella passeggiata durante tutta la sua vita ; appena lo toglierete, il cane ricomincerà a tirare come prima .

Imbragatura o pettorina speciale anti-tiraggio : quando il cane tira ,delle cinghie dell’imbragatura scivolano sotto le sue zampe anteriore e stringono l’imbragatura sulla sua gabbia toracica, impedendogli così di respirare quando tira. Come per l’esempio precedente, il cane può smettere di tirare, ma non si educa, e deve sempre portarla. Attenti questo accessorio provoca spesso delle irritazioni cutanee fino al sangue, sotto le zampe anteriori del cane.

Guinzaglio con una molla di ferro : questo sistema non ha nessuna azione educativa o impedimento sul cane nel tirare. Il padrone approfitta solo di una piccola azione antistrappo. Bisogna fare molta attenzione a non ferirsi le mani con i ganci che escono della molla. Questo tipo di guinzaglio esiste anche in una versione con una molla in “ polymere “ a forma di fisarmonica, meno pericolosa per le mani, ma sempre inefficiente per l’educazione.

Guinzaglio con l’estremità fatta di una cinghia di nylon elasticizzata : questo guinzaglio è molto più efficace come antistrappi, che il guinzaglio con la molla ,ma una volta teso esso diventa rigido e tira allora sul braccio del padrone come un guinzaglio normale .Di più , la cinghia elasticizzata non ha sempre la forza necessario per riuscire a ritirare il cane in dietro, sopra tutto quando il cane è pesante o potente. In conclusione : un buon antistrappi con poco azione educativa.

Guinzaglio fatto con un sandow elastico con due maniglie : questo guinzaglio ha tendenza ad usurarsi rapidamente nel tempo, perciò deve essere cambiato ogni anno se si desidera conservare la sua proprietà  elastica . Esso è abbastanza efficace per tutti quelli che cercano solo un guinzaglio anti-strappo ,da utilizzare solo su dei cani energici e mai su dei cani dominanti o potenzialmente aggressivi . La lunghezza eccessiva del sandow ( più o meno 90 cm che può allungarsi fino a quasi due metri quando il cane tira forte ) è molto pericolosa se utilizzata su dei cani potenti o dominanti . Quando il conduttore incrocia un altro cane , alla più minima distrazione , la perdita di controllo del cane è inevitabile, con gravi conseguenze . Di più, quando un cane potente tira molto forte, il rivestimento del sandow in nylon diventa rigido e il conduttore è trascinato dietro il cane come se usasse un normale guinzaglio . In conclusione : un buon conforto anti-stappo non educativo , da utilizzare solo su un cane energico ma docile che non tira troppo forte sul suo guinzaglio .

Collare elettrico : anche se è vero che le scariche elettriche non sono pericolose, esse sono però dolorose e traumatizzante per il cane che può qualche volte impazzire e avere delle reazioni incontrollate o aggressive. Con questo ultimo e barbaro accessorio mai il padrone del cane otterrà l’ubbidienza, dovuta al rispetto e la fiducia, ma otterrà solo un ubbidienza dovuta alla sfiducia e paura del suo padrone. ( costo tra 300 € e 400 €).

La migliore soluzione, fino ad oggi, era di seguire un corso di addestramento.

Il costo del ‘operazione può variare da 400€. a 800€. a secondo della scuola. I risultati sono spesso impressionanti durante il corso; quando il cane si mette in condizione psicologica di lavoro e di ubbidienza e quando l’addestratore (dominante) è presente per condizionare il cane e correggere gli errore del conduttore. Ma è tutta un’altra storia, quando il padrone e il suo cane finiscono il corso, e si ritrovano da soli per strada. Il padrone e il cane dimenticano poco a poco quello che hanno imparato, e il cane, stimolato durante la passeggiata , ricomincia spesso a tirare al guinzaglio.

Adesso con questo nuovo guinzaglio educativo, potrete educare velocemente il vostro cane, senza troppo fatica e senza pericolo o dolore per il cane, ad un costo accessibile, approfittando nelle stesso tempo, di un eccezionale ed immediato conforto durante la passeggiata.

Top